Home Page
   
chi siamo
pianta della città
cenni storici
manifestazioni
numeri utili
trasporti pubblici
foto storiche
   
modulistica
regolam. comunali
   
cinema
British School
Irfo
soms. Garibaldi
univ. popolare

 


News / Iniziative / Primo Piano
  Arzano - Invasione di blatte, ma il Commissario Prefettizio se n'è accorto? - - 07/07/2015

Invasione di blatte, ma il Commissario Prefettizio se n'è accorto?" Quest'anno, si sta aggravando un fenomeno che ha uno strettissimo rapporto con il clima ed in particolare con il caldo: l’invasione urbana di blatte, scarafaggi, topi e zanzare. Arzano i cittadini si sentono quasi inermi di fronte alla latitanza dei Comune che assente non attua le misure necessarie si è giunti ad una vera e propria emergenza, non si provvedono ad effettuare una energica disinfestazioni con massicce dosi di sostanze chimiche che non sarebbero necessarie se si prevenisse la calata di questi animali. Quello della disinfestazione è un problema serio e troppo spesso in zone del paese di vera e propria emergenza specie dove il fenomeno, assurge a quello di vera e propria piaga. E si sa che sull'emergenza è possibile speculare, come quando si svolgono massicce campagne di bonifica, molto più costose e dannose perché comportano l’utilizzo di sostanze nocive in maggiore quantità rispetto a quelle necessarie se le disinfestazioni fossero preventive. Spuntano dalle fogne con il caldo dell'estate. Sono lunghe anche un dito, sono resistenti ai disinfettanti e soprattutto «portano con loro malattie gravi come tifo ed epatite 'A'», avvertono gli esperti. Sono le blatte rosse che in questi giorni stanno invadendo Arzano E dire che, secondo quanto spiega la docente di Igiene dell'Università Federico II, Maria Triassi, basterebbe davvero poco a far sparire questi odiosi animali dalle strade della città.. Il problema si risolve con una corretta manutenzione dei tombini tutto l'anno e soprattutto distruggendo le uova che vengono deposte a settembre. Cosa che al momento non si fa- - «Le accortezze da adottare - dice la Triassi - sono invece semplicemente due: ora, per tamponare il problema, bisogna procedere con le disinfestazioni. Poi bisogna mantenere pulite le strade dai rifiuti, spazzare e fare frequenti lavaggi, e scongiurare assolutamente una nuova emergenza che in questo momento sarebbe tragica. E, infine, bisogna liberare le grate dei tombini perchè è la mancanza di ossigeno nelle fogne che fa uscire all'esterno questi animali. Non ci risulta che il Commissario Prefettizio che amministra la città si stia seriamente adoperando per debellare o almeno attenuare i fenomeno. L.P.



Se vuoi ricevere nella tua casella di posta le novità pubblicate da Arzano.org iscriviti:

La Tua email:
La tua email sarà utilizzata ESCLUSIVAMENTE per inviarti NEWS




Garibaldi Notiziario della SOMS "G. Garibaldi"



 

 

Corsi di Lingua Inglese

dai 4

ai 90 anni

ARZANO

Via Pecchia, 081.7312678
Parco Elena

Corsi Microsoft MOS


La Graticola - Reg. Tribunale di Napoli n. 2317 - 15/04/1972 - Tutti i diritti riservati 2005/2006 - Powered by Netminds.it