Home Page
   
chi siamo
pianta della città
cenni storici
manifestazioni
numeri utili
trasporti pubblici
foto storiche
   
modulistica
regolam. comunali
   
cinema
British School
Irfo
soms. Garibaldi
univ. popolare

 


News / Iniziative / Primo Piano
  Arzano - L’Ordine degli Ingegneri e degli Architetti contestano la legittimità del bando per la selezione di 4 tecnici - 29/07/2015

Con la nota prot. 2332 del 23 u.s. l’Ordine degli Ingegneri di Napoli ravvisa motivi di illegittimità dell’avviso pubblico per la costituzione di un elenco ristretto per la selezione sino a 4 tecnici (detemina n. 750 del 2.7.2015) La nota diretta ala dirigente dell’Area pianificazione e Gestione del Territorio arch. Antonio Fontanella, evidenzia motivi di illegittimità nella clausola che prevede la seguente dichiarazione (ai fini dell’esclusione) “di non aver presentato istanze presso il settore urbanistico relativamente a qualsiasi tipo di pratica come professionista esterno”. Ritiene la nota in commento, che la illegittimità risiede nella palese discriminazione nei confronti dei professionisti che, su incarico di committenti, hanno presentato pratiche, magari anche in passato e anche di modesta entità, ora si vedono esclusi dal concorrere alle posizioni dell’avviso”. Anche l'Ordine degli arcchitetti denuncia detta illegittimità e ha dato mandato al prof Campunzo e all'avv. Sestile di agire per la revoca o sopenziione del bando. Fin qui la nota dell’Ordine degli ingegneri e l'azione legale dell'Ordine degli Architettu. Aggiungiamo noi che in nessun consesso civile, ne tantomeno in nessun organismo, finanche in quelli giudicanti, è prevista un simile ostracismo. E’ evidente che il sig. Dirigente dell’ufficio ritiene che i suoi colleghi che operano, o ancor peggio, che hanno espletato attività professionale nel Comune di Arzano sono da considerarsi non degni e privi di deontologia professionale per assolvere ai compiti di cui al Bando in parola. Riteniamo che sia utile che il Dirigente in questione meglio chiarisca, o in difetto riveda quanto contestato, e su quali basi normative poggia il motivo che è fuori, altresì da ogni logica. Ci chiediamo: il controllo politico-amministrativo degli organi di governo dell’ente ne è ha conoscenza? ---- L.P.

  Arzano – controlli dei Carabinieri, 3 arresti e 10 denunciati - 29/07/2015

I Carabinieri della tenenza di Arzano hanno svolto uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa, in particolare hanno: - tratto in arresto: . Russo Antonio, 52 anni, del luogo, raggiunto da un ordine di carcerazione agli arresti domiciliari, emesso dalla Corte di Appello di Napoli, dovendo espiare la pena di un anno per associazione a delinquere, estorsione, ricettazione e furto aggravato commessi ad Arzano e nei comuni limitrofi nel 2007-2010; . De Pompeis Pasquale, 46 anni, del luogo, attualmente agli arresti domiciliari per violenza privata, danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale commessi ad Arzano il 28 giugno scorso, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale di Napoli Nord a seguito delle reiterate violazioni al regime degli arresti domiciliari a cui era sottoposto; . Caiazza Francesco, 40 anni, del luogo, attualmente sottoposto agli arresti domiciliari per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti commesso a Napoli nel giugno 2015, destinatario di un’ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Napoli a seguito delle reiterate violazioni al regime degli arresti domiciliari a cui era sottoposto; - denunciato in stato di libertà: . per contrabbando di tabacchi lavorati esteri 4 pregiudicati della zona, sorpresi in distinti controlli a vendere pacchetti di sigarette di contrabbando; . per falso e ricettazione un 18enne del luogo ed un 19enne di Afragola, sorpresi in via Napoli in sella ad uno scooter con targa contraffatta. Il motociclo è stato sequestrato anche perché sprovvisto della copertura assicurativa; . per guida senza patente un 42enne di Casandrino; . per possesso di oggetti atti ad offendere e per essersi rifiutato di sottoporsi all’accertamento dello stato di ebbrezza alcolica un 24enne di Marigliano; . per tentata truffa aggravata un 28enne ed un 23enne di Casalnuovo di Napoli, bloccati sul corso d’amato a bordo di una Smart mentre tentavano la fuga subito dopo aver lanciato una pietra contro un’auto in transito per simulare un sinistro stradale e indurre il malcapitato a pagare un risarcimento danni. Durante il servizio sono stati sequestrati 23,5 kg di sigarette di contrabbando, contestate 32 violazioni al codice della strada di cui ben 10 per guida senza casco e 7 per circolazione senza la copertura assicurativa. russo è stato accompagnato nella sua abitazione agli arresti domiciliari mentre De Pompeis e Caiazza sono stati tradotti nel carcere di Poggioreale.



Se vuoi ricevere nella tua casella di posta le novità pubblicate da Arzano.org iscriviti:

La Tua email:
La tua email sarà utilizzata ESCLUSIVAMENTE per inviarti NEWS




Garibaldi Notiziario della SOMS "G. Garibaldi"



 

 

Corsi di Lingua Inglese

dai 4

ai 90 anni

ARZANO

Via Pecchia, 081.7312678
Parco Elena

Corsi Microsoft MOS


La Graticola - Reg. Tribunale di Napoli n. 2317 - 15/04/1972 - Tutti i diritti riservati 2005/2006 - Powered by Netminds.it