Home Page
   
chi siamo
pianta della città
cenni storici
manifestazioni
numeri utili
trasporti pubblici
foto storiche
   
modulistica
regolam. comunali
   
cinema
British School
Irfo
soms. Garibaldi
univ. popolare

 


News / Iniziative / Primo Piano
  ARZANO-CASAVATORE-CASORIA. Nomine cimiteriali, in dubbio anche le scelte dei comuni commissariati. Possibile annullamento di tutti gli atti approvati - 13/09/2016

Possibile annullamento di tutti gli atti approvati, ancora nessuna verifica sui requisiti da parte dell'Assemblea dei Sindaci: pronto un dossier da inviare al Prefetto Gerarda Pantalone. La situazione sembra precipitare, e il paradosso in questo caso è rappresentato da chi avrebbe dovuto controllare le attività del consorzio e invece, risulterebbe addirittura incompatibile con l'incarico ricoperto. Ovviamente non per colpa dei designati che hanno solo accettato una nomina commissariale, ma per una superficiale interpretazione dell norme che regolano la vita amministrativa del consorzio che risulta essere un ente si consortile, ma con un gestione del tutto autonoma dai comuni. Ente tra l'altro ne commissariato ne oggetto di attenzioni. Insomma, tra gli eventuali motivi di incompatibilità di alcuni rappresentati designati dai tre comuni in seno al cimitero: stenta a decollare l’indirizzo politico-amministrativo per far ripartire importanti procedure. Sono mesi che si discute, si stilano verbali, ma di verificare la compatibilità delle nomine imposte dai Comuni attraverso l'investitura di dirigenti comunali, neanche a parlarne. Eppure, sarebbe stato semplice e doveroso leggere lo Statuto. Statuto che certifica quali debbano essere i requisiti previsti per poter accedere alla carica di membro del CdA del cimitero Arzano, Casoria e Casavatore. Innanzitutto, la compatibilità alla carica di consigliere comunale. Compatibilità non prevista per i dirigenti comunali indicati dai comuni commissariati di Arzano e Casoria. In questo caso è proprio l’articolo 12 dello stesso statuto cimiteriale adottato dai comuni per i bandi pubblici di selezione che recita testualmente:” requisiti per la nomina consigliere comunale, speciale competenza tecnica o amministrativa per studi compiuti ( quindi minimo il diploma di maturità ndr), per funzioni disimpegnate presso aziende pubbliche o private, per pubblici uffici ricoperti”. Una polemica che sta distogliendo le attenzioni dai comuni commissariati per camorra e quelli come Casavatore in attesa dell'esito della commissione d'accesso a seguito delle indagini della Direzione distrettuale Antimafia, per voto di scambio mafioso. Così come l’illegittima modifica di alcuni punti dello stesso Statuto non approvata dai consigli comunali dei comuni consorziati ma solo dall'assemblea dei sindaci. Venendo meno a quello che dice lo statuto e la storia dello stesso consiglio.



Se vuoi ricevere nella tua casella di posta le novità pubblicate da Arzano.org iscriviti:

La Tua email:
La tua email sarà utilizzata ESCLUSIVAMENTE per inviarti NEWS




Garibaldi Notiziario della SOMS "G. Garibaldi"



 

 

Corsi di Lingua Inglese

dai 4

ai 90 anni

ARZANO

Via Pecchia, 081.7312678
Parco Elena

Corsi Microsoft MOS


La Graticola - Reg. Tribunale di Napoli n. 2317 - 15/04/1972 - Tutti i diritti riservati 2005/2006 - Powered by Netminds.it